nell’adesso di ogni tempo

2 Settembre 2012 2 Settembre 2012
Archiviato in Argomenti vari
3 Commenti

“Il tuo corpo era mio cent’anni prima di appartenerti, ti ho salvato molte volte in altre vite, ho stritolato il tuo cuore e nessuno può restituirgli la forma originaria. Eravamo una cosa sola, tanto che nessuno potrà stare con te senza avere anche un po’ di me”.
Efraim Medina Reyes