altrove

In quale altrove hai portato quel filo che si dipana dalle mie dita?
Riavvolgo ogni istante per tornare a quello in cui viviamo i nostri riti.. e la tua voce risuona.
Sbiadiscono i miei passi senza il tuo sorriso a contornarne l’orma.



7 Commenti to “altrove”

  1.   andreapac Says:

    Letto e riletto e non è diminuita la malinconia Titania.
    Il filo della vita come il file che infila virtualmente parole e immagini in una corona che poi salviamo.
    Una corona di immagini, di vissuto che si è spezzata. Sta a te annodare i capi e riporre nella tua memoria di modo da poterla sciogliere quando il tuo cuore avrà bisogno di tenerezza. Buona domenica

  2.   Giovanna Says:

    Che tristezza…che tristezza!

  3.   sergio Says:

    Ma dai Tita, non nasconderti tra le foglie o tra le pagine di FB, ti vogliamo qui, tra noi, e senza tristezza senza malinconia. Buttiamoci alle spalle la stanchezza e l’inerzia, tu sei forte sei una delle colonne di tiscali, sei Titania! Ti aspettiamo. :-)

  4.   Giovanna Says:

    La casa delle vacanze, non male come definizione!Anche se nelle case delle vacanze in genere si respira aria spensierata! Non sempre però….

  5.   Titania Says:

    Dipende a casa di chi vai.. in quella che spesso mio fratello e la sua famiglia condividono con suoceri, cognati e nipoti si respira aria affollata per esempio ^_^

  6.   Giovanna Says:

    Suoceri? ARGHHHHH Vade retro!:-)

  7.   andreapac Says:

    Titania è tornato il freddo, pail e calzini…
    Speravo ancora in bel tempo e sere calde invece…
    Tramonti rossi di nuvole e aria frizzante…tante stelle brillanti nell’aria terza
    Come sarà settembre?