noi

Rubiamo passi all’asfalto
(sospesi complici paralleli percorsi)
e alla foll(i)a
per affondare i piedi in terra nuda,
nutrimento di radici,
pioggia a crescerci.
A (s)vestirci son sinestesie
spasmi, polvere di sogni,
raro riversar in magia d’istinto,
contrappunti di carne allo spirito
con.fusione.



I commenti sono chiusi