Categoria 'Argomenti vari'

Senza pietà

20 Aprile 2011 20 Aprile 2011
Archiviato in Argomenti vari, Argomenti vari, Società
15 Commenti

Stamattina mentre bevevo il caffè e mi preparavo per andare a lavoro distrattamente ascoltavo la tv. Mi sono bloccata però alla domanda che il conduttore faceva ad una giovane mamma che aveva perso la sua bimba per un sospetto caso di malasanità: “certo sette mesi sono pochini ma se ci vuol dire un ricordo di sua figlia…” la mamma lo ha guardato con gli occhi sbigottiti e non è riuscita a pronunciare una sola parola, è intervenuto il papà a tagliare corto. Io sono rimasta imbambolata e senza parole! Poi hanno mandato un video della piccola con inquadratura fissa sul viso dei genitori sconvolti nuovamente dalla tenerezza e dal dolore di quelle immagini.
Qualcuno mi spiega dove sta la notizia in tutto questo? Dove sta la necessità di indugiare su questi aspetti? o siamo tutti così malati di morboso voyerismo che non ci rendiamo conto che c’è qualcosa che non funziona se questo modo di fare le cose è normale.  Se questo viene inteso non solo come giornalismo, ma come un comportamento accettabile.
Persino io che ho un pelo sullo stomaco alto una montagna ho dovuto distogliere lo sguardo per pudore dal dolore di quei genitori spaesati e forse ingenui, carne da macello mediatica. Non riesco ad allontanare il disgusto per questo modo di cannibalizzare e speculare sulla pelle altrui.

Mi affaccio…..

17 Settembre 2010 17 Settembre 2010
Archiviato in Argomenti vari, Argomenti vari, Società
35 Commenti

Uelà ciao a tutti quanto tempo che non ci si scrive :D
Come è stata la vostra estate?
La mia è volata, alle prese con passaggi di vita importanti. Sono sempre meno presente nel blog, progressivamente in quest’anno i miei vuoti si sono fatti più ampi. Però sono solo momenti. Certi giorni più di altri sono ripassata a visitarvi, spesso in modo superficiale, di volata, per cui rarissimamente mi sono soffermata a commentare, si rischia di dire scemenze, ok va bene, più scemenze del solito :)
Ho trovato però alcune novità interessanti.
Ha riaperto il blog di Versoinfame! Ne sono davvero contenta, lo sento un pezzettino mio anche se non mi viene nessun verso da un bel po’, allora mi impegno a riabituarmi ad essere presente come commentatrice e non solo come lettrice (fioretto d’autunno :) ) e intanto per sentirmi più partecipe mi sono iscritta alla pagina che hanno anche su FB riaprendo l’account di Titania che avevo chiuso ormai un anno fa.

A questo proposito ringrazio tutti i lettori (boccaloni!) che in questi giorni hanno fatto schizzare il contatore delle visite di questo blog, aspettandosi di trovare chissà cosa, non tanto per merito mio devo dire, visto che non c’ero ahaha, quanto per merito (grazie!) di qualche visionaria, dalla mente certo ottenebrata da fantasmi da cui si sente perseguitata ovunque, la quale invece ha pensato e scritto che, abbandonandomi alle sue stesse logiche da “Allegre Comari di Windsor”, io apra e chiuda i miei spazi in funzione sua (forse un attacco di “lupo di mala coscienza”!?). Evidentemente uno dei suoi tentativi di darsi un’importanza che non ha, nonché lampante dimostrazione della pochezza della sua vita dato l’interesse insistente che nutre per quelle altrui non paga di esserne comunque costantemente ignorata. Mah… vabbè… “cumpatemu”!
I fatti però vanno sempre riportati correttamente. Opinioni e interpretazioni, invece, seppur distorte, chiunque può tenersele, anche lei, e farci anche un cartellone 6×3. Chi ha testa sa pensare da sé. Sapete come si dice: “male non fare, paura non avere”. Quanti/e lo possono dire davvero?
Veramente molto divertente. Ma niente di grave, sono solo peccati veniali, ha fatto solo un’altra figuraccia!!! ;)

Oggi sarebbe un buon giorno per scrivere un post.

16 Giugno 2010 16 Giugno 2010
Archiviato in Argomenti vari, Società
13 Commenti

svampita
Oggi sarebbe un buon giorno per scrivere un post.
Ho un’oretta libera e potrei farne una bozza.
Per restare in quest’ambito potrei raccontarvi di questo mese e mezzo di vaga latitanza dal blog, in cui vi ho comunque seguito talvolta, saltellando qua e là (epperò mi sono persa l’appuntamento quotidiano con la soap opera di Tiscali, le avventure di Soloioinfinitamente, qualcuno mi aggiorna per favore?); tanti tantissimi bloggers sono connessi tra loro e basta seguirne le tracce, come mollichine di pane, per giungere agli amici soliti e piacevoli, ai loro amici più sorprendenti, ad alcuni nuovi arrivi davvero freschi e interessanti, fino alle varie pizze e minestre riscaldate (no, non parlo dei blog di ricette).
Molto rassicurante ritrovare tutto perfettamente a posto.
Per la serie “non ci resta che piangere” potrei raccontarvi del tempo passato in ospedale con mio padre, oppure per la serie “noi siamo gente impegnata” potrei illustrarvi le mie sapienti considerazioni sulla società, in fondo i temi “d’attualità scottante” (come dice certa stampa) non mancano: il precariato, la legge sulle intercettazioni…
Inoltre, per la serie “riusciranno le nostre eroine a venirne fuori sane e salve” potrei raccontarvi le peripezie di 2 ragazze single ad un matrimonio catanese :D
Sì, ci sarebbe un bel po’ da fare e da dire…
eppure eppure in verità adesso ho troppo sonno, magari poltrisco…
sìsì ho deciso, il post non lo faccio!!!
:D

Perduto Amore

24 Marzo 2010 24 Marzo 2010
Archiviato in Argomenti vari, Società
36 Commenti

Ho letto giorni fa un articolo di Massimo Gramellini sulla Stampa. Sono tornata spesso a rileggerlo. C’è qualcosa che mi ha catturato e si è messo nel fondo della mia coscienza. E’ rimasto lì. Così lo vado a trovare spesso per gustarne, assaporarne il pungolo dolceamaro.

11/3/2010
Perduto amore
“A un anno e mezzo dalla morte del figlio Vito, ucciso dal crollo del soffitto del liceo Darwin di Rivoli, la signora Cinzia ha ingerito un tubetto di pillole nel tentativo di raggiungerlo. E’ stata salvata dalla lavanda gastrica, e dall’altra figlia che l’ha trovata riversa sul letto come se dormisse. Gli stoici dicevano che il dolore è un’inadeguatezza alla situazione ed effettivamente è così. Siamo inadeguati a reggere l’evento più innaturale che esista: la morte di un figlio, che è morire in due rimanendo vivi, e rimanendolo in mezzo ad altre persone che soffriranno con noi solo per un po’ – gli amici, il parentado – oppure per sempre, ma in modo diverso. Mi riferisco ai figli sopravvissuti, che si ritrovano senza un fratello e orfani di genitori che non saranno mai più quelli di prima.

Anche chi è assolutamente convinto che la vita abbia un senso ammutolisce di fronte al dolore di una madre o di un padre. E non può non interrogarsi sulla potenza selvaggia di quel legame di carne che ogni giorno, giustamente, viene messo in discussione dai conflitti generazionali. Tutti, almeno una volta, abbiamo pensato che i nostri genitori non ci amassero. Ma il gesto della signora Cinzia serve a ricordarci che il senso della vita è proprio lì, in quel legame fra chi crea e viene creato. In quell’amore assoluto che dà senza chiedere. Nel libro «Una madre lo sa» di Concita De Gregorio, un’ostetrica racconta che, appena nasce un bambino, le persone in attesa fuori dalla sala-parto le chiedono subito come sta il figlio. Solo una chiede prima come sta la mamma. Sua mamma”.
Massimo Gramellini

Non si cambia

2 Febbraio 2010 2 Febbraio 2010
Archiviato in Argomenti vari
9 Commenti

Prosegui la lettura »

Aspetto una nuova web-scintilla …

25 Gennaio 2010 25 Gennaio 2010
Archiviato in Argomenti vari
11 Commenti

Prosegui la lettura »

Casualità

6 Novembre 2009 6 Novembre 2009
Archiviato in Argomenti vari
27 Commenti

Non so come spiegarlo…

Prosegui la lettura »

Dialogo tra Amici nel 2009

15 Ottobre 2009 15 Ottobre 2009
Archiviato in Argomenti vari
13 Commenti

Prosegui la lettura »

Reazioni Involontarie

25 Settembre 2009 25 Settembre 2009
Archiviato in Argomenti vari
11 Commenti

Dice Platone che “Le parole false non sono soltanto male in se stesse, ma anche contagiano l’anima”.

L’estremo disincanto pare produca un effetto anestetizzante quasi perfetto eppure mi si aprono continuamente piccole falle insidiose.

In cui sentire un vago senso di nausea.

mi serve tempo

18 Settembre 2009 18 Settembre 2009
Archiviato in Argomenti vari
14 Commenti

23/08/09 Lentamente sto riprendendo contatto con i soliti gesti e le solite abitudini. A malincuore. La cosa più bella del mio viaggio è stato allontanarsi dall’orologio ed estraniarsi da ogni cosa. Godendo soltanto di quello che avevo intorno (che era assolutamente splendido) e del contatto con i miei pensieri e i miei sentimenti. Ci sono stati momenti assolutamente spensierati. Mi sembrava di essere ritornata bambina tra le vie “assolate” del paesetto, dove ci si muove con familiarità già dopo poche ore. Ho vissuto alcune ore di pura grazia. Ci sono stati momenti di riflessione in cui la percezione di alcuni stati d’animo non mi era mai stata così chiara e vivida. Ho fatto il pieno di emozioni di ogni genere. E sono tornata cambiata… restando la stessa. Come nel Gattopardo. J

Prosegui la lettura »

Tornando..

6 Agosto 2009 6 Agosto 2009
Archiviato in Argomenti vari
27 Commenti

… dal Paradiso


Ci sono…

23 Luglio 2009 23 Luglio 2009
Archiviato in Argomenti vari
25 Commenti

 

Prosegui la lettura »

Pensierino di un pomeriggio di bilanci

9 Luglio 2009 9 Luglio 2009
Archiviato in Argomenti vari
10 Commenti

 

Prosegui la lettura »

Giochiamo un po’

23 Giugno 2009 23 Giugno 2009
Archiviato in Argomenti vari
32 Commenti

Prosegui la lettura »

Perchè FB mi annoia (elogio del luogo comune)

6 Giugno 2009 6 Giugno 2009
Archiviato in Argomenti vari
32 Commenti

Prosegui la lettura »

Talvolta

4 Maggio 2009 4 Maggio 2009
Archiviato in Argomenti vari
41 Commenti

Prosegui la lettura »

Avviso ai Naviganti

3 Aprile 2009 3 Aprile 2009
Archiviato in Argomenti vari
22 Commenti

Prosegui la lettura »

Questo giorno è ancora tuo

1 Aprile 2009 1 Aprile 2009
Archiviato in Argomenti vari
10 Commenti

Cara zia, Buon Compleanno.

Prosegui la lettura »

Venerdì sera a ballare

17 Marzo 2009 17 Marzo 2009
Archiviato in Argomenti vari
26 Commenti

Prosegui la lettura »

Mi piace ancora girare per blog

10 Marzo 2009 10 Marzo 2009
Archiviato in Argomenti vari
10 Commenti

Prosegui la lettura »