Felicità

2 Settembre 2013
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , ,
3 Commenti

Dovremmo farci più foto quando siamo felici, tenercele sempre nelle tasche, per poi tirarle fuori ogni volta che ci sentiamo tristi.
Siamo così belli quando sorridiamo.

Francesco Roversi

altrove

21 Maggio 2013
Archiviato in Argomenti vari
7 Commenti

In quale altrove hai portato quel filo che si dipana dalle mie dita?
Riavvolgo ogni istante per tornare a quello in cui viviamo i nostri riti.. e la tua voce risuona.
Sbiadiscono i miei passi senza il tuo sorriso a contornarne l’orma.

Le alchimie della conoscenza

3 Maggio 2013
Archiviato in Argomenti vari
2 Commenti

Quando ti accingi a penetrare una mente, a possedere un’anima fino a coglierne le più estreme propaggini ti rendi perfettamente conto che all’inizio del viaggio non sai, e non puoi sapere, che cosa ti riserverà… quell’avventura sconosciuta.

Esaltante già al solo pensiero di volerla, e di poterla, intraprendere.

Sai da subito che spesso, troppo spesso, incontrerai barriere corazzate che si susseguiranno l’una dopo l’altra e che ti sembreranno, nella loro immobile pervicacia, insormontabili.

A volte ti imbatterai in azioni di rigetto violente ed improvvise. Altre, in orde di barbari difensori di un barbaro isolamento non sempre coscientemente desiderato.

Il percorso non sarà mai in discesa. Le vere conquiste non possono essere né agevoli né immeritate.

Ad un tratto ti sembrerà che tutto combatta contro di te. Contro il tuo desiderio di comunione mentale prima ancora che fisica.

L’ambiente in cui ti starai insinuando e che fino a qualche istante prima ti era sembrato familiare, non ancora pronto ad accoglierti ma certamente incline ad incontrarti, ti diventerà improvvisamente alieno.

Le resistenze coscienti, ed incoscienti, faranno il loro sporco lavoro e quasi ti distruggeranno. O meglio, tenteranno di distruggere ad ogni costo il tuo sogno e la tua voglia di vincere la lotta contro l’incomunicabilità!

E proprio quando penserai che la tua battaglia sia ormai persa, la luce che scorgerai lontana, alla fine del tuo faticoso cammino ti spingerà ad andare avanti con la certezza di poter godere del meritato premio.

La conoscenza assoluta.

Mi piace pensare che sia questa l’alchimia che rende possibile la nascita di una vera amicizia, di un vero amore, di una vera passione.

Un processo umano che sappia trasformare quello che a te, condizionato cittadino della civiltà di massa, poteva sembrare uno sconosciuto e lontano robot in una persona da amare. E forse da possedere.

In fondo basta volerlo. Fortemente volerlo!

N.Visualizza altro

 

per sempre

25 Marzo 2013
Archiviato in Argomenti vari  Tagged ,
4 Commenti

«Sai quel posto che sta tra il sonno e la veglia, dove ti ricordi ancora che stavi sognando? Quello è il luogo dove ti amerò per sempre».

•James Matthew Barrie. Peter Pan

noi

16 Marzo 2013
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , , , , , , , ,
Commenti disabilitati

Rubiamo passi all’asfalto
(sospesi complici paralleli percorsi)
e alla foll(i)a
per affondare i piedi in terra nuda,
nutrimento di radici,
pioggia a crescerci.
A (s)vestirci son sinestesie
spasmi, polvere di sogni,
raro riversar in magia d’istinto,
contrappunti di carne allo spirito
con.fusione.

.

2 Gennaio 2013
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , , , , , , ,
2 Commenti

alle stazioni
ai treni presi e persi
alla musica che mi scandisce
al cuscino che mi abbraccia
al deserto, agli alberi, al cielo
ai vuoti ai pieni
al disincanto
e alle magie
al candore
e ai sensi
al cinismo
a chi sente
a chi non sente
a chi trema
a chi resta saldo
all’immaginazione
anche spenti i sogni
alle mani, agli occhi, alle labbra
ad ogni sorriso
ai ricordi
alle emozioni
e ancor più ai sentimenti
nonostante tutto.

Ritratto di Donna

20 Novembre 2012
Archiviato in Argomenti vari  Tagged ,
3 Commenti

Deve essere a scelta.
Cambiare, purché niente cambi.
È facile, impossibile, difficile, ne vale la pena.
Ha gli occhi, se occorre, ora azzurri, ora grigi,
neri, allegri, senza motivo pieni di lacrime.
Dorme con lui come la prima venuta, l’un
ica al mondo.

Gli darà quattro figli, nessuno, uno.
Ingenua, ma ottima consigliera.
Debole, ma sosterrà.
Non ha la testa sulle spalle, però l’avrà.
Legge Jaspers e le riviste femminili.
Non sa a che serva questa vite, e costruirà un ponte.
Giovane, come al solito giovane, sempre ancora giovane.

Tiene nelle mani un passero con l’ala spezzata,
soldi suoi per un viaggio lungo e lontano,
una mezzaluna, un impacco e un bicchierino di vodka.

Dove è che corre, non sarà stanca?
Ma no, solo un poco, molto, non importa.
O lo ama o si è intestardita.
Nel bene, nel male, e per l’amor del cielo!

 

Ritratto di donna
Wislawa Szymborska

nell’adesso di ogni tempo

2 Settembre 2012
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , , ,
3 Commenti

“Il tuo corpo era mio cent’anni prima di appartenerti, ti ho salvato molte volte in altre vite, ho stritolato il tuo cuore e nessuno può restituirgli la forma originaria. Eravamo una cosa sola, tanto che nessuno potrà stare con te senza avere anche un po’ di me”.
Efraim Medina Reyes

“Bisogna volere l’impossibile perché l’impossibile accada” Eraclito

2 Luglio 2012
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , ,
8 Commenti

Il circo dei vorrei

4 Giugno 2012
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , , ,
3 Commenti

Non mi esibisco più
al circo dei vorrei
non sfoggio più
i sorrisi smaglianti
della bambolina
che presentavi
sui prosceni
della tua vanità
non domo più
le tigri di possesso
senza il nerbo
della disillusione
non schivo più
le lame tra gli arnesi
dei tuoi giochi
di prestigio
non incedo più
acrobata di una me
sulla falsariga dei se
che tendevi
d’ego e condizione
in-trattenimento
di cavi tesi dalle ipotesi
di te giocoliere di parole
che mi facevo bastare
per superare le mie insicurezze
sospesa tra le stelle cadenti
dai teloni dell’illusione
di uno spettacolo
iterante a ricreare
soltanto la tua violenza
con il plauso
di ogni mia candida ingenuità
insudiciata dalle macchiette
dei tuoi clown tristi
di cui truccavo il viso
con i colori dei miei sogni.

Errantemente (c)

Se non adesso

20 Aprile 2012
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , , , ,
2 Commenti


Sfuggo
tutti gli specchi
vorrei
i tuoi occhi addosso
non rincorrer più
alcun riflesso
se non adesso
il brivido al tatto
per giunger
in me alla forma
che tracimi il gesto
in perpetuo
riverbero di luce.

Titania | Sehn Sucht (c)

19 aprile 2012

il lavoro… ei fu

23 Marzo 2012
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , ,
8 Commenti

Il lavoro in Italia è un problema. Non è che non ci sia, è che è un problema lavorare. Il problema non è prettamente nelle forme contrattuali in vigore o prossimo venture, ma nell’uso che ne fa il datore di lavoro. La flessibilità, il part time, i contratti a 6, 4, 2 mesi, una settimana, un giorno esistono da tempo nel resto d’Europa e non solo e sono lo strumento per le esigenze dei lavoratori con disponibilità atipiche. Solo nel nostro paese quello che è una delle possibilità di inquadramento diventa magicamente nella mente del datore di lavoro l’UNICA possibile. In Italia i problemi stanno sempre nella mente degli Italiani.

Inquietudini

4 Febbraio 2012
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , , , , ,
9 Commenti

Io sono verticale

Ma preferirei essere orizzontale.
Non sono un albero con radici nel suolo
succhiante minerali e amore materno
cosi’ da poter brillare di foglie a ogni marzo,
ne’ sono la beltà di un’aiuola
ultradipinta che susciti grida di meraviglia,
senza sapere che presto dovro’ perdere i miei petali.
Confronto a me, un albero è immortale
e la cima di un fiore, non alta, ma piu’ clamorosa:
dell’uno la lunga vita, dell’altra mi manca l’audacia.

Stasera, all’infinitesimo lume delle stelle,
alberi e fiori hanno sparso i loro freddi profumi.
Ci passo in mezzo ma nessuno di loro ne fa caso.
A volte io penso che mentre dormo
forse assomiglio a loro nel modo piu’ perfetto -
con i miei pensieri andati in nebbia.
Stare sdraiata è per me piu’ naturale.
Allora il cielo ed io siamo in aperto colloquio,
e sarò utile il giorno che resto sdraiata per sempre:
finalmente gli alberi mi toccheranno, i fiori avranno tempo per me.

Sylvia Plath

Parlami d’amore

14 Dicembre 2011
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , ,
13 Commenti

Raccontatemi solo di amori lieti
che sanno di quel languore
di tanti attimi vissuti e lottati,
spossati non solo di passioni,
ma di battaglie rinnovate e nervi stirati.
Sentimenti innestati che non proclamano e non tremano,
ma sussultano e si plasmano.
Voglio incontrare ancora quella coppia di anziani
che si stringe passeggiando e ride complice.
Forse si sono incontrati ieri
o forse si innamorano da quarant’anni.

Acqua

28 Novembre 2011
Archiviato in Musica  Tagged , ,
6 Commenti

devastante,
essenziale,
purificatrice,
malinconica…

Video importato

YouTube Video

 

In un’altra vita

24 Agosto 2011
Archiviato in Argomenti vari, Argomenti vari, Musica  Tagged , ,
20 Commenti

“È come se fossi finita al largo trascinata dalla corrente e non mi fossi accorta di essere così lontana perché distratta dalle tue parole e poi ad un tratto tu avessi cominciato a nuotare con forza in direzione opposta mentre io ero impegnata a far capriole e tirata fuori la testa dall’acqua avessi visto la tua schiena allontanarsi sulla riva e a quel punto avessi cominciato a gridare con tutto il fiato che mi restava e a te fossero arrivati solo suoni indistinti che hai confuso col rumore del mare, il mare che tanto ami”. [dal web]

…così solo in un’altra vita continuiamo insieme il viaggio interrotto…

Video importato

YouTube Video

Lieve offerta

23 Agosto 2011
Archiviato in Argomenti vari  Tagged , , , ,
Commenti disabilitati

Vorrei che la mia anima ti fosse
leggera
come le estreme foglie
dei pioppi, che s’accendono di sole
in cima ai tronchi fasciati
di nebbia -

Vorrei condurti con le mie parole
per un deserto viale, segnato
d’esili ombre -
fino a una valle d’erboso silenzio,
al lago -
ove tinnisce per un fiato d’aria
il canneto
e le libellule si trastullano
con l’acqua non profonda –

Vorrei che la mia anima ti fosse
leggera,
che la mia poesia ti fosse un ponte,
sottile e saldo,
bianco -
sulle oscure voragini
della terra.

(5 dicembre 1934)
A. Pozzi

lieve offerta

sempre in memoria

23 Maggio 2011
Archiviato in Primo piano, Società  Tagged , , , ,
10 Commenti

Per ricordare Falcone con chi ne prosegue il cammino.

Video importato

YouTube Video

Senza pietà

20 Aprile 2011
Archiviato in Argomenti vari, Argomenti vari, Società  Tagged , , ,
15 Commenti

Stamattina mentre bevevo il caffè e mi preparavo per andare a lavoro distrattamente ascoltavo la tv. Mi sono bloccata però alla domanda che il conduttore faceva ad una giovane mamma che aveva perso la sua bimba per un sospetto caso di malasanità: “certo sette mesi sono pochini ma se ci vuol dire un ricordo di sua figlia…” la mamma lo ha guardato con gli occhi sbigottiti e non è riuscita a pronunciare una sola parola, è intervenuto il papà a tagliare corto. Io sono rimasta imbambolata e senza parole! Poi hanno mandato un video della piccola con inquadratura fissa sul viso dei genitori sconvolti nuovamente dalla tenerezza e dal dolore di quelle immagini.
Qualcuno mi spiega dove sta la notizia in tutto questo? Dove sta la necessità di indugiare su questi aspetti? o siamo tutti così malati di morboso voyerismo che non ci rendiamo conto che c’è qualcosa che non funziona se questo modo di fare le cose è normale.  Se questo viene inteso non solo come giornalismo, ma come un comportamento accettabile.
Persino io che ho un pelo sullo stomaco alto una montagna ho dovuto distogliere lo sguardo per pudore dal dolore di quei genitori spaesati e forse ingenui, carne da macello mediatica. Non riesco ad allontanare il disgusto per questo modo di cannibalizzare e speculare sulla pelle altrui.

Nuvole

6 Aprile 2011
Archiviato in Curiosità, On the road, Viaggi  Tagged
22 Commenti

echo '';